Se state studiando agraria o in qualche modo ve ne state occupando, sicuramente v’interesserà sapere quali attrezzature utilizzare per fare test sulle piante.

Le camere di crescita sono i dispositivi che vengono impiegati per la simulazione dei cicli giorno notte della piante: esse sono concepite e messe a punto per l’esecuzione di prove di fotostabilità e sono dotate di cassetti di illuminazione grazie a cui è possibile ricreare delle condizioni di luce uniforme. Le camere di crescita sono in grado di generare la luce, l’umidità e la temperatura, ed eventualmente di regolarle, allo scopo di simulare le condizioni climatiche e i cicli giorno notte che possono servire nel settore delle biotecnologie e in ambito agro-alimentare per i test sulle piante. Per rendere più veloci i processi di fotosintesi si può ricorrere a varie tipologie di lampade a luce diurna.

I vegetali, come tutti gli altri organismi viventi del nostro pianeta, per riuscire a crescere e per avere la possibilità di prosperare hanno bisogno di uno specifico ambiente: per ricrearlo non si può fare a meno di tenere sotto controllo l’umidità e la temperatura, oltre a livelli di illuminazione appropriati. Se tali condizioni non vengono rispettate, le piante possono andare incontro a problemi più o meno gravi, rischiando di appassire: e ciò è vero in modo particolare per gli esemplari che risultano molto sensibili anche ai cambiamenti di lieve entità e alle più piccole variazioni dei parametri ambientali appena elencati.

Le camere di crescita per le piante come quelle visibili sul sito della GEASS evitano qualsiasi inconveniente e prevengono ogni imprevisto: esse sono dotate di lampade fluorescenti grazie a cui i processi fotobiologici dei vegetali possono essere ottimizzati, con l’accentuazione nella gamma di rosso e blu. Camere di crescita BINDERLe camere di crescita a led hanno il pregio di favorire la salvaguardia delle piante, che vengono protette rispetto agli elementi che le circondano, ma esistono anche camere per la coltura di tessuti. Una delle funzioni più importanti, però, è – come si è detto – la simulazione del ciclo del giorno e della notte, grazie a cui è possibile ricreare in modo impeccabile l’ambiente più adatto per la crescita e lo sviluppo degli organismi.

Le camere climatiche con illuminazione mettono a disposizione una distribuzione ottimale della luce per le specie vegetali, oltre che per gli insetti e per i batteri: i campioni sotto esame, pertanto, possono essere osservati e monitorati secondo le condizioni volute. La luce a spettro completo, in particolare, si adatta a tipologie di crescita diverse, ma esistono anche spettri selezionati e specifici per la crescita vegetale e quelli finalizzati allo sviluppo di specie molto delicate.

Categorie: Formazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *